Tarvisiano

Tarvisiano
Friuli Venezia GiuliaFriuli Venezia Giulia

Tarvisiano

Tarvisio è noto a molti come l'ultimo paese italiano prima di sconfinare in Austria o in Slovenia; Sorge a 754 metri di altitudine nella suggestiva Val Canale, molto particolare perché dal punto di vista geografico non fa parte dell’Italia, ma è inserita nel bacino idrografico del Danubio. D’inverno autentico paradiso per gli appassionati dello sci nordico e dello sci alpino, in primavera ed estate il Tarvisiano è luogo ideale per le escursioni in MTB e per i viaggi in bicicletta.

TARVISIO – LAGHI DI FUSINE – CAVE DEL PREDIL
Tarvisio è raggiungibile in bicicletta anche dal confine sloveno sfruttando il secondo ramo della Ciclovia AlpeAdria che parte idealmente da Lubiana. Sfruttando questo tracciato gli appassionati di bicicletta potranno recarsi alle vicine località di Kranjska Gora spingendosi fino allo spettacolare Lago di Bled, attraversando in precedenza la frazione di Fusine in Valromana celebre per i suoi laghi e luogo di partenza per parecchi percorsi dedicati alla Mountain Bike.
Da Fusine è infatti possibile raggiungere il Rifugio Zacchi lungo un tracciato di 15km che porta a scoprire i meravigliosi ed incontaminati laghi contornati dalle spettacolari cime delle Alpi Giulie dove la maestosa cresta del Mangart la fa da padrone.
Altrettanto spettacolare è l’anello del Monte Forno che da Fusine (742 mslm) permette di superare quota 1500 metri consentendo ai biker più esperti di godersi in circa 20km, fantastici panorami sia sul versante italiano che in quello austriaco.
Chi è alla ricerca di percorsi più impegnativi allora deve provare l’anello della Valle del Rio Freddo (7km) che parte proprio dal centro abitato della località Riofreddo a pochi chilometri da Cave del Predil, e si inerpica lungo la strada bianca che sale sulla destra, alle pendici meridionali del monte Florianca. La strada sale di quota lentamente, permettendo di ammirare l'ambiente circostante. La valle che si percorrre raccoglie tutti i ruscelli ed i canali che confluiscono in essa, formando un rio molto vivace e caratteristico per la sua vicinanza alla strada. Il percorso si snoda lungo la valle seguendo le traiettorie disegnate dal torrente e adattandosi alla morfologia dei monti che ci circondano. Il paesaggio si apre poi in tutto il suo splendore mettendo in risalto sullo sfondo la Cima delle Cenge, la Cima Bella, la Cima del Vallone e sulla destra la Cima delle Rondini che nascondono il massiccio dello Jof Fuart.

CAMPOROSSO – VALBRUNA
Uno dei luoghi più conosciuti del Tarvisiano è indubbiamente il Monte Lussari celebre per il suo borgo situato in cima alla montagna. Questa località facilmente raggiungibile con la cabinovia che parte da Camporosso, si può raggiungere anche in mtb seguendo il percorso di 14km che da Valbruna si inerpica ai piedi della Cima dei Cacciatori.
Al tracciato che da Camporosso transita poi per Valbruna è quello che poi conduce alla Valsaisera ripercorrendo i celebri anelli che d’inverno vengono utilizzati dagli appassionati di sci di fondo. Questo percorso di circa 27km attraversa una foresta magnifica posta al cospetto dell’imponente catena del Montasio. Lungo l’anello si trovano, scendendo verso Valbruna una locanda e un'azienda agrituristica, comodi punti di ristoro.
Per chi vuole fare fatica invece, il percorso più indicato è quello che da Camporosso si snoda lungo Sella Bartolo e sale fino al Monte Acomizza. Qui gli appassionati di mountain bike possono scegliere tra un percorso breve di 23 km con 850m di dislivello ed uno più lungo di circa 45km con 1300m di dislivello. Entrambi i tracciati permettono di scollinare in territorio austriaco senza particolare impegno, seguendo una strada sterrata pedalabile. Una volta giunti in Austria il tracciato sale fino ad arrivare alla Malga Acomizza dove ci si può riposare degustando i prodotti tipici della malga.

SELLA NEVEA
Sella Nevea è una località sciistica al confine con la Slovenia nel comune di Chiusaforte, posta a 1200 metri di altitudine, ai piedi dello splendido massiccio granitico del Canin e direttamente sotto la conca del Prevala. Il comprensorio sciistico è famoso per l'ottimo innevamento, con una stagione sciistica che inizia a novembre e si protrae fino a maggio, ma che ha un eco anche in estate grazie ad uno dei nevai più bassi d'Europa, nel vallone di Sella Prevala.
D’estate Sella Nevea dà la possibilità agli appassionati di mountain bike di scoprire le bellezze naturalistiche del massiccio del Montasio. Dalla zona di arrivo della Pista Slalom infatti parte un interessante percorso che conduce fino alle Malghe del Montasio. Questo tracciato della lunghezza complessiva di 10 km presenta pendenze piuttosto impegnative (fino al 18%) nei primi 3,5km poi una volta scollinati ci si imbatte in una multitudine di malghe alcune visitabili e che consentono la degustazione del tipico formaggio Montasio che prende il nome dalla vicina catena montuosa. Da qui è possibile ammirare il fantastico panorama nord caratterizzato dallo Jof di Montasio mentre a sud svetta imponente il massiccio del Canin.

MADE BIKE DA SAURIS ALL'ALTOPIANO DEL MONTASIO
Dalla collaborazione tra il Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, l’Agenzia per lo sviluppo rurale ERSA e il Comune di Hermagor-Pressegger See dal 2017 è nato il progetto MADE, “Malga and Alm Desired Experience”. Questo progetto ha coinvolto le principali malghe del Friuli Venezia Giulia e della regione austriaca Hermagor Pressegger See, individuando dei percorsi escursionistico-ciclabili transfrontalieri, in un'ottica di potenziamento della mobilità sostenibile, di conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e naturale. Tra i progetti dedicati al bike c'è l'interessantissimo itinerario che collega da ovest verso est il bellissimo borgo di Sauris con l'Altopiano del Montasio. L'intero tracciato, consigliato a bikers ben allenati e da affrontare in più tappe, ha una lunghezza di 216 km con un dislivello complessivo di 8717 metri, attraversa interessanti comprensorii malghivi dell'area transfrontaliera e alcune importanti località montane quali ad esempio: lo Zoncolan, Malga Pramosio, Zollner e Bischof, Stranig e Rattendorf, Egger e Dellacher ed infine l’alpe di Ugovizza ed il Monte Lussari.

PISTA CICLABILE ALPE ADRIA
Tarvisio il comune più importante del Tarvisiano è attraversato dalla Ciclovia AlpeAdria una delle piste ciclabili più belle e spettacolari d’Europa.
Questo percorso ciclabile che parte da Salisburgo si snoda lungo i principali paesi del Salisburghese e della Carinzia e una volta arrivato in Italia sfrutta gran parte della vecchia ferrovia che collegava Tarvisio a Udine arrivando fino al Mare Adriatico.
Un tragitto spettacolare gran parte immerso nella natura con un primo tratto di 60 km da Tarvisio a Venzone in costante discesa che permette a grandi e piccini di pedalare senza estrema fatica e in massima sicurezza. Gran parte del primo tratto italiano è costantemente fiancheggiato dalla nuova rete ferroviaria, pertanto i ciclisti possono costantemente decidere di fermarsi alla stazione dei treni più vicina per far ritorno a casa eventualmente in treno.

#TARVISIANO #ALPEADRIA #TARVISIO #FVGLIVE
© RIPRODUZIONE RISERVATA
11
Consensi sui social

11

Consensi sui social
Friuli Venezia Giulia: Tutte le notizie
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime news di Tarvisiano

Friuli Venezia Giulia

Tarvisiano. Una foresta millenaria da scoprire al confine con Austria e Slovenia

Redazione, Mercoledì 29 Maggio 2019

Ultimi in Regioni

La Bike Vintage Alpe Adria pronta ad infiammare le strade di Cividale!

La Bike Vintage Alpe Adria pronta ad infiammare le strade di Cividale!

Sarà una domenica all’insegna del vintage quella che andrà in scena l'11 luglio prossimo a Cividale del Friuli. La città ducale infatti, ospiterà per la prima volta la Bike Vintage Alpe Adria, l’ormai celebre biciclettata non competitiva in abito e bici d’epoca che nel corso degli anni ha già animato con pieno successo le strade di diversi comuni della Regione come Udine, Spilimbergo e Sacile.