Ecco la Canyon Torque:ON 8.0, per un'altra soluzione "fuori dal coro" del brand tedesco

Foto di Redazione
Info foto

@HLMPHOTO

Tutte le bicinovità

Ecco la Canyon Torque:ON 8.0, per un'altra soluzione "fuori dal coro" del brand tedesco

Angolo sella piuttosto aperto, foderi corti e un reach abbondante per privilegiare la performance in discesa: scopriamola assieme.

Si chiama Canyon Torque:ON 8.0 ed è la nuova eBike “gravity” di Canyon, un mezzo che si caratterizza soprattutto per le ruote da 27,5”, una soluzione che sembrava destinata ormai al tramonto, ma che i progettisti tedeschi hanno invece ritenute centrale per questo progetto, nell'ottica di offrire maneggevolezza e agilità sui terreni più tecnici.

Il Brand teutonico non è infatti nuovo a soluzioni fuori dal coro (come la vendita esclusivamente online) ed è apprezzato per la bontà dei suoi progetti. La nuova Torque:ON ha telaio in alluminio con sospensione posteriore Triple Phase con escursione di 175 mm (gestita da un mono Rock Shox Super Deluxe Select) e forcella Rock Shox Zeb R con steli da 38 mm ed escursione di 180 mm. Le geometrie sono tipiche di questa tipologia di bici, ossia angolo sella piuttosto aperto, foderi corti e un reach abbondante, per privilegiare le performance in discesa ma non pagare troppo pegno in salita.

La trasmissione è un mix Shimano XT/SLX e la power unit è la top Shimano EP8 con motore da 85 Nm e batteria da “solo” 504 Wh, scelta anche questa controcorrente, dettata dalla volontà di risparmiare sul peso, migliorare il bilanciamento e accorciare i tempi di ricarica “full”. Altre peculiarità Canyon sono la presa USB-C posizionata accanto al comando di accensione del motore, sul top tube, e la sella SD:ON, dal disegno “contenitivo” del bordo posteriore. Ultima nota, il prezzo. Le versioni della Torque:ON sono due, la 8.0 (quella di ingresso, utilizzata nel nostro test) costa 4.799 euro. Diventano 5.999 euro per la 9.0, top di gamma. Con ulteriori 500 euro, possono essere entrambe equipaggiate con una seconda batteria di 500 Wh.

Eravamo curiosi di capire se la soluzione di ridimensionamento scelta da Canyon fosse vincente. Nella dimensione delle ruote (27,5” anziché 29” o la più attuale configurazione mullet) e nella capacità della batteria (504 Wh rispetto alla tendenza che vede già unità oltre i 700 Wh). La risposta è sì, in Canyon hanno fatto le cose per bene: la Torque:ON si guida discretamente in salita, cosa tutt'altro che scontata per una Endurona da 180 mm. Non tanto per il peso, comunque siamo a 24 kg, quanto per il bilanciamento, la sospensione, l'ergonomia della sella e il supporto offerto dal motore (Shimano EP8).

E' però in discesa che comincia il divertimento vero. La Torque:ON digerisce ogni ostacolo, lo fa con agilità e precisione. Ben bilanciata e maneggevole, risponde agli impulsi senza troppa inerzia. Si esalta all'aumentare della velocità e della tecnicità del terreno. E' la classica bici dal grande potenziale, che cresce insieme al suo biker. I frequentatori dei park e chi ama cimentarsi su trail impegnativi troverà una valida alleata, peraltro caratterizzata da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Chiudiamo con un però: siccome tutto è migliorabile, un disco anteriore di diametro maggiore (220 mm, come sulla versione 9.0) e gomme più robuste sarebbero la ciliegina sulla torta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
5
Consensi sui social

Più letti in Bici e Accessori

Da Selle Italia la nuova Flite boost pro team con rail in carbonio

Da Selle Italia la nuova Flite boost pro team con rail in carbonio

Selle Italia presenta, in occasione di Strade Bianche 2021, la versione Pro Team della Flite Boost, una delle selle più rinomate e amate del brand italiano. La nuova Flite Boost Pro Team Kit Carbonio Superflow è un concentrato di tecnologia: rail in carbonio con una lunghezza maggiorata di 10 millimetri, rivestimento durevole in Fibra-Tek, leggerezza estrema e foro Superflow. Una sella scelta dai professionisti, ora disponibile anche per gli amatori.