Il ritorno del Re... mco: Evenepoel torna a sorridere dopo 10 mesi, sua la crono al Giro del Belgio

Foto di Redazione
Info foto

Deceuninck Quick-Step - Beel

Stradacalendario internazionale

Il ritorno del Re... mco: Evenepoel torna a sorridere dopo 10 mesi, sua la crono al Giro del Belgio

Dopo il 2° posto di ieri, a Knokke-Heist il fenomeno della Deceuninck-Quick Step batte di 2 secondi il compagno di squadra Yves Lampaert ed è sempre più leader. Non vinceva dal 9 agosto 2020 al Giro di Polonia, sei giorni prima dell'infortunio.

Era il 9 agosto 2020 e, sul traguardo di Cracovia e in perfetta solitudine, Remco Evenepoel dedicava al compagno di squadra Fabio Jakobsen, ancora ricoverato in ospedale dopo la terribile caduta di quattro giorni prima, quella che il fenomeno belga scoprirà poi essere la sua ultima vittoria per molto tempo.

Quarta e penultima frazione di un Giro di Polonia dominato dall'asso della Deceuninck-Quick Step, che il successivo 15 agosto al Giro di Lombardia troverà sulla sua strada, nella discesa da Sormano, un destino crudele con quel volo incredibile nel dirupo e la frattura del bacino che lo terrà fuori per quasi 9 mesi.

Il ritorno al Giro d'Italia, l'ottimo avvio e la delusione del ritiro a pochi giorni dal termine dopo un'altra caduta, ma ora Remco Evenepoel è davvero tornato. Ieri il 2° posto nella tappa inaugurale del Giro del Belgio, oggi finalmente il successo portando a casa la cronometro (11,2 km) sulle strade di Knokke-Heist. Il 21enne di Schepdaal ha comunque sofferto, avendo ragione di un paio di secondi nei confronti del compagno di team, il connazionale Yves Lampaert, con il neozelandese Kim Fisher-Black (Jumbo-Visma) terzo a 18 secondi. Nono posto, invece, per Davide Ballerini (a 25”).

In classifica generale, Evenepoel è sempre più leader con ben 45” sullo stesso Lampaert e 53 su Gianni Marchand, terzo nella prima frazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social