Il Tour verso la cima regina sulla Loze: non partirà Egan Bernal, il ritiro dalla corsa è ufficiale

Foto di Redazione
Info foto

Ineos Grenadiers

Stradatour de france 2020

Il Tour verso la cima regina sulla Loze: non partirà Egan Bernal, il ritiro dalla corsa è ufficiale

Il campione in carica lascia la Grande Boucle: i dolori alla schiena sono troppo forti. Sulla salita che domina Méribel è attesissimo il duello tra Roglic e Pogacar.

E' la tappa regina, quella segnata col circoletto rosso da mesi. Il Tour de France arriva sulla cima più alta, ai 2304 metri del Col de la Loze, sopra la stazione di Méribel; 170 km per una frazione, la 17esima di questa edizione n° 107 della Grande Boucle, con partenza da Grenoble e, dopo una novantina di km sostanzialmente piatti, anticiperà l'ascesa finale (inedita per il Tour) con un colle mitico come la Madeleine.

Tutto, però, si deciderà sui 21,5 km al 7,8% (ma gli ultimi 5 km sono tutti sopra al 10%) della Loze, con l'attesissimo duello sloveno per la maglia gialla tra Primoz Roglic e Tadej Pogacar, che deve recuperare 40 secondi al più esperto connazionale, anche se la stessa cronometro di 36 km in programma sabato verso la Planche des Belles Filles terrà tutto aperto sino al penultimo giorno di corsa.

Una tappa, quella odierna, che non vedrà al via Egan Bernal; i problemi alla schiena, che avevano già costretto la maglia gialla del 2019 a ritirarsi dal Delfinato, si sono fatti sentire anche ieri nella giornata che ha portato il gruppo a Villard de Lans, con il colombiano che ha concluso assieme ai velocisti. Ecco quindi che in mattinata il Team Ineos ha annunciato il ritiro del proprio capitano (rimane in classifica Richard Carapaz, che dovrà accontentarsi al massimo della top 15), che non prenderà parte neppure ai campionati del mondo di Imola.

Potremmo vedere Bernal al Giro? Praticamente impossibile, considerando anche la scelta del Team Ineos di puntare su un corridore in condizione come Geraint Thomas, mentre la Vuelta (al via il 20 ottobre) potrebbe risultare un'opzione se il vincitore del Tour 2019 riuscirà a recuperare e allenarsi nelle prossime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Consensi sui social