Movistar con Soler capitano unico, Bahrain con il tridente: ecco le scelte di altri due top team

Foto di Redazione
Info foto

Movistar twitter

Stradagiro d'italia 2021

Movistar con Soler capitano unico, Bahrain con il tridente: ecco le scelte di altri due top team

Verso il Giro d'Italia n° 104: Cataldo e Villella nella formazione iberica, mentre Landa, Bilbao e Damiano Caruso saranno le punte di una Bahrain-Victorious che punta almeno al podio.

Team numero 14 e 15. Si va verso il completamento delle formazioni che affronteranno il prossimo Giro d'Italia; oggi è stato il turno anche di Movistar e Bahrain-Victorious, due compagini di alto livello anche se costruire in maniera parecchio differente.

Partiamo dalla storica squadra di Eusebio Unzue, che punterà tutto per la classifica generale su Marc Soler: il catalano ha una vera occasione, è in condizione come ha dimostrato con il 4° posto (e vittoria di tappa) al Romandia e una compagine praticamente al suo servizio, compresi gli italiani Dario Cataldo e Davide Villella che in salita saranno determinanti, al pari dell'ottimo Antonio Pedrero. Torres e Oliveira (occhio al portoghese nella crono inaugurale, trattandosi di uno specialista solidissimo) sono i passisti ai quali affidarsi, mentre nelle tappe più impegnative vedremo, con licenza di muoversi anche nelle fughe da lontano, i giovani Rubio e Jorgenson.

Bahrain che proporrà invece un tridente, anche se il capitano designato è il “solito” Mikel Landa, 4° all'ultimo Tour, stesso piazzamento del Giro 2019 dove, comunque, è già salito sul podio nell'edizione 2015 dietro a Contador e Aru, ai tempi in cui il basco correva per l'Astana. E' quello l'obiettivo minimo, al quale potrebbero però ambire gli stessi Pello Bilbao, 2° al Tour of the Alps dietro a Simon Yates, e Damiano Caruso. Garantiscono qualità in parecchie tappe, anche per una soluzione in prima persona, gli sloveni Matej Mohoric e Jan Tratnik, mentre il giovane svizzero Gino Mader potrà mettersi in luce e risultare utilissimo in salita, al pari dello spagnolo Rafa Valls. Per il nipponico Yukiya Arashiro una nuova avventura al Giro e il compito di rendersi utile in particolare nelle tappe di pianura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
5
Consensi sui social