A Zurigo si pedala verso l’estate 2024

A Zurigo si pedala verso l’estate 2024
Info foto

Zürich Tourism

Svizzera

A Zurigo si pedala verso l’estate 2024

L'estate è alle porte e a Zurigo ci si prepara a godersi il lago, i fiumi e i famosi badis (stabilimenti balneari), ma anche le tante attività all’aperto e non solo, che la più vivace città della Svizzera offre durante questa stagione. In particolare, con l’arrivo in città dei Campionati Mondiali di ciclismo su strada, saranno le due ruote a farla da padrone nell'estate 2024.

Le previsioni del tempo per la stagione estiva hanno avuto un inizio un po' burrascoso a Zurigo. Infatti il Böögg, il pupazzo che viene incendiato per “predire” il meteo in vista della bella stagione, quest’anno non è stato acceso a causa del forte vento, con il risultato che l’inverno non è stato del tutto scacciato. In aprile, infatti, Zurigo risultava ancora imbiancata dalla neve, come d’altronde molte località italiane. Ma l’estate è ormai vicina e la situazione ora sta cambiando verso un clima decisamente più favorevole. La città è già pronta a sfoggiare tutta la sua ampia gamma di attività all’aperto, grazie alla sua anima particolarmente vicina alla natura, da mixare con una ricca offerta urbana di città vivace, internazionale e cosmopolita. In particolate gli amanti del tempo libero all’aperto possono trovare, a soli 20 minuti dal centro cittadino, attività da praticare a piedi, in acqua o in bicicletta, quest’ultimo “mezzo” poi sarà al centro dell’attenzione nell’estate 2024.

L'evento sportivo dell'anno e alcuni consigli per appassionati

I Campionati Mondiali di ciclismo e paraciclismo si svolgeranno dal 21 al 29 settembre 2024 a Zurigo. La città è particolarmente orgogliosa di ospitare questo evento che vedrà sfidarsi più di 1.000 atleti provenienti da tutto il mondo, nelle discipline su strada. A corollario di questo appuntamento internazionale sono previsti numerosi eventi a tema. Un consiglio da insider agli appassionati delle due ruote è quello di avvalersi della Zürich Card Bike. Mentre la tradizionale Zürich Card consente di utilizzare i trasporti pubblici, ma anche di entrare nei musei e avere sconti per tour o in ristoranti convenzionati, con la Zürich Card Bike gli appassionati di ciclismo possono ottenere ancora di più: con un piccolo sovrapprezzo (solo 5 franchi per 24 ore), la Zürich Card Bike consente infatti di utilizzare il servizio di bike sharing di PubliBike per l'intera durata della sua validità. Sterrato, su strada, paraciclismo, mountain bike, e-bike o BMX: tutte le varianti di attività su due ruote sono estremamente popolari a Zurigo. Non c'è da stupirsi, in città infatti ci sono superfici adatte a ogni tipo di bicicletta. Molti dei percorsi a disposizione si trovano sul profilo di VisitZurich o su Komoot, un'applicazione per pianificare percorsi e attività all'aria aperta, con una particolare attenzione al ciclismo su strada e su sterrato, all’escursionismo e alla mountain bike.

Tour della città in E-Bike

Il modo migliore per esplorare gli angoli più belli della città è farlo con la bicicletta elettrica, che consente di percorrere comodamente lunghi tratti e raggiungere luoghi sconosciuti in modo rapido e semplice. Grazie alle stilose biciclette elettriche messe a disposizione dal Casinò di Zurigo, i partecipanti al tour potranno esplorare la città di Zurigo senza fare troppa fatica. Il percorso si snoda su piste ciclabili, dapprima attraverso il vivace quartiere di Zürich-West, con i suoi ex capannoni industriali che oggi ospitano ristoranti, caffè e gallerie ed in seguito, dopo una breve salita che risulterà comunque piacevole grazie alla spinta elettrica, si arriva alla funicolare di Rigiblick, da cui si gode di una vista mozzafiato sul centro città. Successivamente, il percorso torna a scendere dalla collina attraverso graziosi quartieri residenziali fino al lago, passando davanti a molte delle principali attrazioni di Zurigo tra cui l'Università e il Grossmünster. Tornato in piano, il percorso prosegue lungo le pittoresche rive del lago di Zurigo fino all'imbarcadero del porto di Enge. Infine, il tour percorre piste ciclabili sicure in centro, attraverso la Kasernenareal, per poi tornare al punto di partenza in Europaallee.

Esempi di itinerari attivi per l’estate, su due ruote

Sono molti gli itinerari e i luoghi da visitare pedalando, ve ne segnaliamo un paio. Durante la mattinata del primo giorno consigliatissima è la famosa “Route 66”, che costeggia il lago di Zurigo. Il percorso parte da Rapperswil lungo la riva destra del lago di Zurigo, costeggiando magnifiche tenute di campagna e ville. Dopo aver percorso tutto il lungolago ci si addentra tra le curve del fiume Limmat che attraversa la città. Alla fine si arriva a Baden con le sue terme, un chiaro invito ad un meritato relax. Il tour si snoda tra vigneti e cantine, passando per le residenze private di Roger Federer e Tina Turner. Per la pausa pranzo si può optare per una ricarica di gustosi carboidrati che solo una pizza di Napulé a Meilen può offrire. Questo ristorante è stato votato da Gambero Rosso come miglior pizzeria al di fuori dei confini italiani. Per quanto riguarda la sera, lungo il percorso, ci si può rinfrescare con un tuffo nel lago al lido di Wyden o nell'area balneare di Tiefenbrunnen. Per il secondo giorno un consiglio-chicca per gli appassionati di ciclismo e ingegneria: il velodromo di Oerlikon. Prima costruzione al mondo in cemento armato precompresso, il velodromo ovale era considerato un'opera di ingegneria pionieristica e un capolavoro architettonico dell'epoca. Con oltre cento anni di vita (inaugurato nel 1912), è il più antico impianto sportivo estivo ancora in funzione e l'ultima pista ciclistica aperta al pubblico della Svizzera. Le prove a cronometro si tengono ancora ogni martedì sera. In questa giornata si potrebbe provare anche l’ebrezza del disco-ciycling! All’Open Ride infatti si svolgono corsi di spinning al buio, con installazioni luminose che danzano al ritmo della musica, un party a base di note, esercizio fisico e adrenalina insomma! Per chiudere la giornata in bellezza, l’appassionato delle due ruote potrebbe infine fare un salto al Bike-Park Allmend, 5.500 metri quadrati di paradiso per gli urban bikers, la più grande struttura europea di questo tipo. Un parco per il freestyle, cinque percorsi con tre livelli di difficoltà dove tutti, dai più piccoli curiosi ai professionisti della bicicletta, possono sfogarsi in sella alle loro bici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
16
Consensi sui social

Approfondimenti

Foto Gallery

Mtb a Zurigo

4 foto, ultima del Giovedì 20 Giugno 2024

Ultimi in Regioni

A Zurigo si pedala verso l’estate 2024

A Zurigo si pedala verso l’estate 2024

L'estate è alle porte e a Zurigo ci si prepara a godersi il lago, i fiumi e i famosi badis (stabilimenti balneari), ma anche le tante attività all’aperto e non solo, che la più vivace città della Svizzera offre durante questa stagione. In particolare, con l’arrivo in città dei Campionati Mondiali di ciclismo su strada, saranno le due ruote a farla da padrone nell'estate 2024.