Val di Fassa

Val di Fassa
TrentinoTrentino

Val di Fassa

Incastonata fra le province di Bolzano, Trento e Belluno, la Val di Fassa é una delle più belle valli dolomitiche. I ladini della Val di Fassa hanno custodito nel tempo questa valle di ineguagliabile bellezza, estesa per circa 20 km e costituita da ben 6 rinomate località sciistiche: Campitello di Fassa, Vigo di Fassa, Canazei, Passo Fedaia, Passo Carezza e Passo Pordoi.

Moena pur facendo parte della Val di Fassa dal punto di vista sciistico è invece inclusa nel comprensorio delle Tre Valli. La valle è inoltre costellata da alcune delle cime dolomitiche più famose al mondo: la Roda di Vael, il Catinaccio, il Sassolungo, il gruppo del Sella, i Monzoni, sulle quali svetta incontrastata la Marmolada.

Il comprensorio principale è quello di Canazei, collegato con il Sellaronda, Arabba e la Val Gardena. Dall'altro versante della valle ci sono i comprensori di Alba di Canazei e di Pozza di Fassa, collegati tra di loro. Più in basso si trovano le località del Passo Costalunga, Catinaccio e Vigo di Fassa.
L’estate, è indubbiamente la stagione più appropriata per godere dell’incantevole natura incontaminata della Val di Fassa attraverso percorsi in mountain bike fra fiori, alberi e circondati da incantevoli panorami, lungo i molteplici sentieri ed itinerari che permettono di scoprire scorci di ineguagliabile bellezza.

FASSA BIKE RESORT BELVEDERE
A Canazei in località Col dei Rossi-Pecol si trova il Fassa Bike Resort Belvedere, l’unico Bike Park della zona dedicato agli appassionati di downhill. Sfruttando i quattro impianti di risalita che collegano Canazei al Passo Pordoi, il bike park della Val di Fassa offre ben 8 piste adatte ad ogni tipologia di bikers. La più difficile, l’Elettric Line, misura 2,5 km partendo da Pecol e scendendo attraverso il bosco permette di raggiungere Canazei. Questo tracciato è caratterizzato dalla presenza di ben 17 passerelle in legno per un totale di quasi 300 metri di infrastrutture tra ponti, salti e appoggi. L’Elettric Line inoltre si divide in 3 tratti, il primo di downhill, il secondo di freeride ed il terzo costituito da una serie di North Shore. Un’alternativa all’Elettric Line è rappresentata dalla 9.90 una pista medio-difficile che ha in comune col percorso più impegnativo del comprensorio la parte conclusiva e la lunghezza di 2,5km. Per i neofiti invece il tracciato ideale è rappresentato dalla pista Leuzo. Questo single track di 2,9km di lunghezza parte dal Rifugio Fredarola e poi si immette nell’All Fever (percorso di puro enduro adatto a tutti) concludendosi alla partenza della cabinovia Vauz-Pordoi. Leuzo è un tracciato molto panoramico che si snoda sui piedi del Pordoi, ricco di paraboliche, cambi di pendenza e passerelle in legno.

SELLARONDA BIKE TOUR
D’estate gli impianti di risalita utilizzati nel corso della stagione invernale dagli sciatori vengono convertiti per soddisfare le esigenze dei bikers che possono completare il Sellaronda anche in mountain bike.
Il Sellaronda MTB-Tour è un’escursione in mountain bike intorno al maestoso massiccio del Sella, nelle Dolomiti. L’intero percorso misura in senso orario 58 km con un dislivello di 3.730 m (dislivello netto da pedalare 450 m), in senso antiorario 56 km e 3.250 m (dislivello netto da pedalare 1.020 m) di dislivello. Grazie al trasporto della bici con gli impianti di risalita per la salita ai quattro passi dolomitici, Gardena, Campolongo, Pordoi e Sella, è possibile fare il giro del massiccio del Sella in mountain bike in una sola giornata. Si parte da una delle località intorno al Sella (Selva Val Gardena, Corvara, Arabba, Canazei o Campitello di Fassa). Le discese a valle avvengono per lo più su single trails e seguono solo parzialmente la strada. Per i riders meno esperto il tour può essere effettuato anche in compagnia di una guida.

ENDURO
La Val di Fassa è anche un vero e proprio regno per gli amanti delle escursioni in mountain bike. La valle trentina dispone infatti di centinaia di chilometri di sentieri e percorsi dedicati alle bici fuoristrada che presentano diversi liveli di difficoltà in modo da permettere il massimo divertimenti sia ai riders più esperti che ai principianti assoluti.
Tra i tracciati più impegnativi vi sono il Val di Fassa Classic ed il Val di Fassa Marathon. Il primo ripercorre il percorso originario della Rampilonga la prima competizioni di Mountain Bike ad essersi disputata sul suolo italiano. Il tracciato ha una lunghezza complessiva di 50,15km con un dislivello di 2160m che parte da Moena e si sviluppa poi verso l’Alpe di Lusia per poi ridiscendere a valle a Soraga, Pozza e Vigo di Fassa e poi rientra a Moena.
Il secondo invece presenta ben 3115m di dislivello lungo un anello che misura 61km. Il Val di Fassa Marathon altro non è che il percorso lungo della classica Rampilonga. Infatti una volta giunti a Soraga l’anello prosegue verso il Passo Carezza rientrando poi nuovamente a Moena.
I meno allenati invece possono divertirsi percorrendo il breve tour che “circumnaviga” il centro abitato di Pozza di Fassa. L’anello è sostanzialmente “piatto” (25m di dislivello) è si sviluppa lungo strade comunali e strade forestali per un totale di 4,9km.
In Val di Fassa ci sono invece parecchi percorsi che presentano difficoltà media ovvero con salite non troppo impegnative e discese non eccessivamente tecniche. Uno degli itinerari più gettonati è sicuramente quello che da Moena conduce al Passo San Pellegrino e poi fa nuovamente ritorno a Moena. Questo anello di complessivi 29,5km e dislivello di 890m permette di raggiungere e superare la splendida conca di Fuciade da dove si può ammirare un panorama mozzafiato.

ALPE DI LUSIA GRAVITY SCOOTER
Presso la Ski Area Alpe di Lusia da alcuni anni è possibile trovare un’alternativa al Mountain Bike Downhill. Qui infatti è possibile scendere lungo dei percorsi sterrati a bordo dei Gravity Scooter, ovvero dei monopattini giganti da montagna, che non avendo i pedali hanno bisogno della forza di gravità per muoversi. Questi particolari mezzi di trasporto non sono per nulla complicati da guidare pertanto anche i bambini al di sopra dei 10 anni possono divertirsi a bordo di questi enormi monopattini.
Il percorso dedicato ai Gravity Scooter si snoda per 3 km nella conca del Lusia, da Le Cune a Valbona, con 400 m di dislivello, passando a fianco di marmotte e di mucche al pascolo e ammirando fantastici panorami.

PISTA CICLABILE DELLE DOLOMITI DI FIEMME E DI FASSA
Gli appassionati di bike trekking che si trovano in Val di Fassa non possono perdersi la splendida pista ciclabile che collega la Val di Fassa e la Val di Fiemme. Il percorso di circa una cinquantina di chilometri è facilmente percorribile da tutti con tratti in sterrato e altri asfaltati. Il dislivello complessivo è di circa 650m con una pendenza costante del 5%. Chi vuol fare meno fatica può partire da Alba di Canazei sfruttando così la leggera discesa che conduce fino alla Val di Fiemme. L’intero percorso è costantemente segnalato snodandosi per lunghi tratti lungo il torrente Avisio tra boschi e prati verdi, ma non mancano gli scorci panoramici che permettono di ammirare le vette del Latemar e del Catinaccio.

#FASSA #TRENTINO #VALDIFASSA #SELLARONDA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
13
Consensi sui social

13

Consensi sui social
Trentino: Tutte le notizie
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime news di Val di Fassa

Ultimi in Regioni

La Bike Vintage Alpe Adria pronta ad infiammare le strade di Cividale!

La Bike Vintage Alpe Adria pronta ad infiammare le strade di Cividale!

Sarà una domenica all’insegna del vintage quella che andrà in scena l'11 luglio prossimo a Cividale del Friuli. La città ducale infatti, ospiterà per la prima volta la Bike Vintage Alpe Adria, l’ormai celebre biciclettata non competitiva in abito e bici d’epoca che nel corso degli anni ha già animato con pieno successo le strade di diversi comuni della Regione come Udine, Spilimbergo e Sacile.