Rachele Barbieri, la donna della pista che vuole le Olimpiadi: "Un vantaggio lo spostamento al 2021"

Mtbrace
Info foto

pg fb Rachele Barbieri

Olimpiadicampionesse azzurre

Rachele Barbieri, la donna della pista che vuole le Olimpiadi: "Un vantaggio lo spostamento al 2021"

L'iridata dello scratch è tornata da quest'anno a puntare solo ai velodromi grazie all'appoggio della società di casa, l'A.C. Serramazzoni.

Un titolo mondiale conquistato a soli vent'anni, prima di subire alcune delusioni come le esclusioni dalle ultime manifestazioni iridate, consapevole al tempo stesso di avere ancora tutto il tempo per giocarsi un posto tra le grandi della pista.

Rachele Barbieri, modenese classe 1997, sembra avere le idee molto chiare soprattutto in tema di Olimpiadi; sogna di partecipare per la prima volta ai Giochi e, proprio in una stagione che non era cominciata benissimo a livello di rendimento e quindi con l'esclusione del ct Salvoldi per i Mondiali dello scorso febbraio a Berlino, lei stessa non si è detta troppo dispiaciuta del rinvio di Tokyo 2020. “Potrebbe essere un vantaggio poter lavorare con più tempo per dimostrare di meritare un posto alle Olimpiadi – ha detto Rachele – Nel 2021 ci sarà la stessa concorrenza ed è bello e giusto sia così, ma spero di farmi trovare ancora più pronta”.

L'iridata dello scratch, titolo conquistato nella rassegna dell'aprile 2017 a Hong Kong, proprio dal 2020 ha infatti deciso di tornare alle origini, indossando la maglia con la quale ha debuttato sin da ragazzina, ovvero quella dell'A.C. Serramazzoni (oltre a far parte del gruppo sportivo delle Fiamme Oro). Un appoggio importante, quello arrivato dalla realtà del suo stesso paese dell'Appennino modenese, per lavorare solo in ottica pista: “Ho rinunciato alla strada per poter rendere al 100% in quella che considero la mia disciplina, peccato per lo stop che ha fermato tutta l'attività a livello di gare e in parte anche per gli allenamenti, ma sono convinta che dall'autunno potremo tornare a fare sul serio in avvicinamento al grande obiettivo di tutti e il mio personale, le Olimpiadi di Tokyo”.

11
Consensi sui social