La Granfondo Internazionale Felice Gimondi ha una nuova data: tornerà il 9 maggio 2021

Foto di Redazione
Gran Fondol'evento

La Granfondo Internazionale Felice Gimondi ha una nuova data: tornerà il 9 maggio 2021

Ufficializzata la prossima edizione di una delle GF più attese, cancellata per il 2020 causa Covid.

La Granfondo Internazionale Felice Gimondi Bianchi dà appuntamento agli appassionati per domenica 9 maggio 2021. La data della 24esima edizione è stata ufficializzata quest'oggi, subito dopo la pubblicazione dei calendari del campionato 2020/2021 di Serie A.

Come da tradizione, gli organizzatori della GF Gimondi Bianchi hanno atteso di conoscere quando l'Atalanta avrebbe giocato in trasferta, al fine di garantire piena sicurezza e un miglior controllo della viabilità nella zona dello stadio, dove la manifestazione ha tradizionalmente il suo cuore pulsante. L'edizione 2021 dell'evento dedicato a Felice Gimondi si annuncia come l'occasione di ripartenza per tutto il movimento ciclistico locale e per la città. Perduto giocoforza l'evento 2020, a causa dell'emergenza Covid-19 che ha duramente colpito Bergamo e provincia, gli organizzatori puntano a un 2021 speciale, per rendere omaggio alla memoria del campione di Sedrina e a tutte le vittime del Coronavirus in questo anno di grande sofferenza.

Un momento di ripartenza per rinnovare ancora di più il connubio fra la città e l'evento organizzato da GMS. “La Granfondo Internazionale Felice Gimondi Bianchi 2021 sarà un momento emozionante e un'occasione di ripartenza – spiega Giuseppe Manenti, storico organizzatore dell'evento - Vogliamo che Bergamo torni a respirare il clima di festa e di sport che questa manifestazione negli anni ha sempre saputo regalare. Come in passato, l'aspetto puramente organizzativo sarà centrale nella gestazione dell'evento. Allestire una granfondo in tempi di Coronavirus non è semplice, ma ci faremo trovare preparati garantendo massima sicurezza a partecipanti, pubblico e addetti ai lavori”.

L'immagine identificativa dell'edizione 2021 richiama un cuore rosso, motivo ricorrente sui balconi delle case di Bergamo e provincia che non vuole dimenticare i duri momenti degli scorsi mesi. Nel cuore rosso si rispecchia anche il sentimento della manifestazione che porta il nome di Felice Gimondi e ne custodisce il ricordo. Nell'installazione sono rappresentati 14 ciclisti con maglie originali, quelle conquistate o indossate da Felice Gimondi nel corso della carriera. GMS annuncerà nelle prossime settimane la data di apertura delle iscrizioni, salvaguardando i 2700 appassionati già iscritti per l'edizione 2020. Rimarrà invece invariata la maglia celebrativa già prevista per quest'anno, quella della Sedrinese (prima società di Felice Gimondi), espressamente studiata dagli organizzatori e realizzata da Santini, sempre molto attesa da appassionati e collezionisti.

La formula della gara sarà quella consolidata, con i tre percorsi classici, corto, medio e lungo (89,4 km, 128,8 km, 162,1 km), personalmente disegnati dal compianto Felice Gimondi. Su questi stessi percorsi gli organizzatori bergamaschi puntano negli anni a venire ad aprire la Granfondo agli agonisti di tutte le categorie, sulla base di un progetto allo studio, condiviso con le altre più importanti granfondo che si svolgono annualmente in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
8
Consensi sui social