Il "sì" di Valverde per il Giro 2022: l'Embatido disputerà per la seconda volta la corsa rosa nel suo ultimo anno

Foto di Redazione
Info foto

Movistar twitter

Stradagiro d'italia 2022

Il "sì" di Valverde per il Giro 2022: l'Embatido disputerà per la seconda volta la corsa rosa nel suo ultimo anno

Ieri l'annuncio del fuoriclasse murciano, che poi saluterà tutti alla Vuelta e chiuderà quasi certamente con il Lombardia. Pogacar, invece, conferma l'obiettivo tris al Tour e probabilmente correrà poi il suo secondo GT in Spagna.

Se il Giro d'Italia 2022 non potrà contare sui tre tenori, ovvero Tadej Pogacar, Egan Bernal e Primoz Roglic, tutti e tre proiettati sul Tour de France, si aggiunge invece un nome di primissimo piano, anche per quanto ha rappresentato nell'ultimo ventennio di grande ciclismo, per la corsa rosa del prossimo anno.

Mentre Pogacar confermava, nel corso di un'intervista a ESPN, di voler puntare al tris sulle strade di Francia per poi disputare, molto probabilmente, anche la Vuelta Espana per la sua prima volta di un doppio GT nello stesso anno, ecco che arrivava il “sì” di Alejandro Valverde al Giro.

L'Embatido tornerà quindi dopo 6 anni, lui che nel 2016 fu gran terzo nella generale alle spalle di Nibali e Chaves, mentre nel 2019 dovette rinunciare all'ultimo dopo la caduta rimediata prima della Liegi-Bastogne-Liegi; la seconda partecipazione del murciano alla corsa rosa è stata confermata nel corso di un evento in Navarra che ha coinvolto i vertici del Team Movistar, al fianco del piano di sostenibilità del territorio con l'iniziativa di riforestazione (piantando 1000 alberi).

Bala” disputerà quindi Giro e Vuelta nel 2022, salutando sulle strade di casa nel suo ultimo anno da corridore, anche se probabilmente lo vedremo di nuovo all'assalto del Lombardia a fine stagione, dopo il 5° posto di poche settimane fa. Niente Tour, dove la Movistar punterà di nuovo tutto su Enric Mas, e prima parte di annata con focus in particolare sulle sue corse, Freccia Vallone (vinta 5 volte) e Liegi-Bastogne-Liegi (che ha conquistato in 4 occasioni), le classiche delle Ardenne dove pure in questo 2021 è stato grande protagonista chiudendo rispettivamente in terza e quarta posizione. Alla bellezza di 41 anni...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
19
Consensi sui social