Meurisse firma la sorpresa a Padova: suo il Giro del Veneto della rinascita, Trentin ancora secondo

Meurisse firma la sorpresa a Padova: suo il Giro del Veneto della rinascita, Trentin ancora secondo
Stradacalendario italiano

Meurisse firma la sorpresa a Padova: suo il Giro del Veneto della rinascita, Trentin ancora secondo

Il belga regala un'altra vittoria all'Alpecin-Fenix, trafiggendo il trentino con Dainese che rimonta alla grande, ma chiude "solo" sul podio nella corsa di casa. Ride the Dreamland proseguirà venerdì con la Serenissima Gravel.

Un finale a sorpresa, per l'84esima edizione di una classica storica del ciclismo italiano, il Giro del Veneto rinato quest'oggi (dopo ben 9 anni di assenza) grazie al lavoro dell'organizzazione di Filippo Pozzato e Jonny Moletta.

E' Xandro Meurisse (Alpecin-Fenix) a firmare il colpaccio sul traguardo di Padova, anticipando una serie di azzurri come aveva fatto 48 ore fa Alexey Lutsenko alla Coppa Agostoni. Il primo dei battuti è ancora Matteo Trentin (UAE Emirates), che era andato via nei km finali assieme al belga e a Jhonatan Restrepo, al termine di una prova, quella partita da Cittadella e lunga 168 km, che aveva fatto selezione sulla salita di Roccolo, con Lutsenko e Hirschi (poi caduto) ad andarsene, ma che nel lungo tratto finale in pianura ha permesso di rientrare a tante ruote veloci.

E il gruppo principale è arrivato ad un soffio dal terzetto, con Alberto Dainese (padovano di nascita che teneva tantissimo a questa corsa, alla quale ha partecipato con una selezione della nazionale italiana) che ha letteralmente staccato di ruota gli altri sprinter, a partire da Simone Consonni (4°) e Alessandro Covi (5°), ma si è dovuto accontentare della terza piazza. E' stata anche l'ultima gara della carriera, questo Giro del Veneto, per un “ultimo uomo” dei treni davvero bravissimo qual è stato Fabio Sabatini, così come del ceco Petr Vakoc, che ha festeggiato con la sua Alpecin-Fenix la vittoria di Meurisse.

Ride the Dreamland”, il blocco di gare allestito da Pozzato & Co. per questo finale di stagione, proseguirà venerdì con la grande novità della Serenissima Gravel, aperta anche a tanti pro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
65
Consensi sui social