Lorena Wiebes domina la prima edizione dello Scheldeprijs in rosa: Elisa Balsamo è terza

ddpepevbbbb
Stradauniverso rosa

Lorena Wiebes domina la prima edizione dello Scheldeprijs in rosa: Elisa Balsamo è terza

La neerlandese del Team DSM batte tutte sul traguardo di Schoten, con la cuneese della Valcar sul podio alle spalle di Norsgaard (Movistar).

Nel gelo delle Fiandre, la prima edizione dello Scheldeprijs in versione femminile si è decisa, come da pronostico, con uno sprint di gruppo sul traguardo di Schoten.

Ed è stata una grande velocista come Lorena Wiebes a battere tutta la concorrenza: la 22enne neerlandese in forza al Team DSM ha regolato, al termine dei 136 km della semi classica belga, Emma Norsgaard della Movistar e la migliore delle italiane, una Elisa Balsamo sempre presente e capace di portare sul podio la Valcar, anticipando la norvegese Moberg (quarta) e la tedesca Lisa Klein, quinta.

Una corsa alla quale non ha potuto partecipare l'Alé BTC Ljubljana di Marta Bastianelli, che ha rinunciato all'ultimo dopo una positività al Covid emerso in seno allo staff del team, e che nel finale ha visto una generosissima Letizia Borghesi tentare in solitaria per evitare lo sprint di gruppo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
16
Consensi sui social