Marc Hirschi ha firmato un triennale con la UAE: "Il team ideale per lo sviluppo della mia carriera"

Foto di Redazione
Info foto

UAE Team Emirates twitter

Stradaciclomercato

Marc Hirschi ha firmato un triennale con la UAE: "Il team ideale per lo sviluppo della mia carriera"

Il fenomeno elvetico è stato ufficializzato in giornata dalla formazione emiratina (dopo l'addio a sorpresa al Team DSM), è già al lavoro con i nuovi compagni. Sarà il leader nelle classiche delle Ardenne, formando una coppia straordinaria con Pogacar.

Un ricco contratto triennale e un ruolo di primissimo piano in una squadra che ambisce a diventare la numero uno al mondo, dopo aver già vinto il Tour de France con Tadej Pogacar.

Dopo giorni di attesa, anche se la firma era già arrivata dopo l'addio clamoroso al Team DSM, ufficializzato martedì scorso, è stato ufficializzato l'approdo di Marc Hirschi alla UAE, che ha così completato l'organico con il fenomenale 22enne elvetico, bronzo all'ultimo Mondiale di Imola e vincitore della Freccia Vallone, nonché secondo alla Liegi-Bastogne-Liegi (che probabilmente avrebbe vinto senza la “codata” di Alaphilippe, poi declassato).

Hirschi ha raggiunto i suoi nuovi compagni negli Emirati Arabi, per il ritiro che ha dato il via alla stagione del team guidato da Mauro Gianetti, balzato tra l'altro in prima pagina per la scelta di vaccinare tutti i propri atleti. L'iridato U23 a Innsbruck 2018, avrà un ruolo centrale nella sua nuova squadra, visto che di fatto andrà ad occupare la casella di Diego Ulissi, stoppato dai medici alle visite di idoneità per un problema al cuore. Per le classiche di Ardenne, con Hirschi, Pogacar e Formolo, la UAE avrà una batteria potenzialmente devastante. “Ringrazio innanzitutto la mia precedente squadra per tutto ciò che hanno fatto per me negli scorsi tre anni – ha spiegato Marc dopo la firma - Allo stesso tempo, provo molta felicità nel poter annunciare il mio passaggio alla UAE Team Emirates.

Questo trasferimento mi rende entusiasta, perchè potrò lavorare ad un piano per lo sviluppo della mia carriera; ho percepito che le mie idee e le mie ambizioni combaciavano con quelle della squadra, che ormai da anni ha intrapreso un grande percorso di crescita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Consensi sui social