Carapaz si prende tappa e maglia al Giro di Svizzera: Fuglsang beffato a Leukerbad

Foto di Redazione
Info foto

Ineos Grenadiers twitter

Stradaworld tour 2021

Carapaz si prende tappa e maglia al Giro di Svizzera: Fuglsang beffato a Leukerbad

La quinta frazione, con il primo arrivo in salita, delinea una classifica generale che vede già comandare il capitano della Ineos Grenadiers. Terzo posto di tappa per Woods, bene Pozzovivo.

Tappa e maglia, per una Ineos Grenadiers capace di dominare le corse a tappe ad ogni livello.

Questa volta è il turno di Richard Carapaz, che fa letteralmente la differenza nella prima tappa di montagna del Giro di Svizzera, la quinta con arrivo a Leukerbad; l'ecuadoriano già 2° con la formazione britannica alla Vuelta Espana 2020, parte a meno di 5 km dalla vetta staccando gli altri rivali diretti per la classifica e va a prendere prima Esteban Chaves, che aveva attaccato in solitaria ai -25 km, sulla penultima ascesa di giornata, poi ai -3 km Jakob Fuglsang.

Il danese si mette a ruota della nuova maglia gialla, parte ai 200 metri e sembra potercela fare, ma ad un passo dal traguardo viene trafitto da Carapaz, che assieme al capitano dell'Astana Premier Tech guadagna ben 39 secondi su tutti gli altri, a partire da Michael Woods terzo allo sprint davanti a Lucas Hamilton, Rigoberto Uran, Maximilian Schachmann, Julian Alaphilippe e un bravissimo Domenico Pozzovivo, ottavo di tappa e decimo ora in una classifica generale che vede, alle spalle del vincitore odierno, Fuglsang pagare 26” di ritardo, Alaphilippe 33 e Schachmann 38, con Uran e Woods già oltre il minuto quando mancano tre tappe al termine e nel giorno in cui Mathieu Van der Poel, che pure si era gettato nella fuga di giornata quale sorta di allenamento pensando già ai prossimi appuntamenti a partire dal Tour de France, ha lasciato come prevedibile la maglia gialla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
3
Consensi sui social