Cycling Esports, i primi campionati del mondo avranno una partecipazione di lusso

ddde
Info foto

instagram Vincenzo Nibali

Eventi Racingmondiali esports

Cycling Esports, i primi campionati del mondo avranno una partecipazione di lusso

Tanti assi del pedale in gara il prossimo 9 dicembre: da Bettiol a Pozzovivo, passando per Uran, Chaves, Campenaerts, ma anche il ciclocrossista Iserbyt.

Una novità assoluta, sull'onda di quanto accaduto durante il primo lockdown primaverile, quando la “mania dei rulli” ha colpito tantissimi appassionati, mentre gli stessi professionisti erano obbligati ad allenarsi in casa.

E così ecco che il prossimo 9 dicembre andranno in scena i primi campionati del mondo di Cycling Esports: l'UCI ha colto la palla al balzo organizzando la prima sfida iridata virtuale con l'utilizzo della piattaforma Zwift; saranno oltre 130 gli atleti in gara, e parliamo di atleti veri considerato che la startlist, con quasi 80 uomini e oltre 50 donne, presenta nomi di grido quali Rigoberto Uran e Victor Campenaerts, Esteban Chaves e i nostri Alberto Bettiol e Domenico Pozzovivo, ma anche Thomas De Gendt e un campione del ciclocross come Eli Iserbyt.

In casa Italia, sul tracciato di 50 chilometri previsto, ci saranno anche Martina Alzini nella prova femminile e, tra gli uomini, pure i pistard Francesco Lamon e Michele Scartezzini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
36
Consensi sui social

Si parla ancora di Eventi Racing

Eventi Sportivi

Tutti in bici da maggio, ma che boom per il ciclismo virtuale!

Fabio Poncemi, Lunedì 25 Maggio 2020